Cosa vedere a Bari: le attrattive più belle della città

65
cosa vedere a Bari

Le città italiane hanno davvero molte potenzialità e attraggono ogni anno tantissimi turisti che vengono anche dall’estero per vedere le meraviglie del bel Paese. Lo stesso discorso possiamo fare proprio per Bari, una città che non tutti hanno occasione di vedere, ma che meriterebbe sicuramente una visita per tutto ciò che mette a disposizione.

Le attrattive di Bari sono molte, la cultura, il mare, la gastronomia. Per tutte queste caratteristiche, il capoluogo della Puglia è davvero imperdibile. Ma che cosa c’è da vedere in particolare a Bari? Quali sono i luoghi di questa città che meritano di essere visitati e che non dobbiamo proprio perderci? Scopriamone di più.

Il centro storico di Bari

Sicuramente Bari è anche facilmente raggiungibile. Per esempio, se arrivi a Napoli, hai la possibilità di raggiungere il capoluogo pugliese in pochissimo tempo anche attraverso l’autobus.

Basta fare i biglietti dei bus e in poco tempo puoi usufruire di servizi che ti consentono di arrivare a Bari in modo molto vantaggioso.

Per prima cosa ti consigliamo di visitare il centro storico barese, quella parte della città che viene chiamata Bari Vecchia. Si tratta nello specifico del quartiere di San Nicola.

Le strade sono costituite anche da vicoli che si intrecciano fra di essi. Qui veramente si può respirare la cultura tradizionale di questa città e della tradizione pugliese in generale.

Inoltre puoi visitare degli splendidi monumenti, fra i quali non possiamo non ricordare la Basilica di San Nicola e il Fortino di Sant’Antonio Abate.

San Nicola è proprio il patrono della città e il luogo religioso dedicato a questo Santo rappresenta un vero esempio di integrazione religiosa, visto che è possibile assistere sia a riti religiosi cattolici che a riti religiosi ortodossi.

All’interno della basilica possiamo trovare un altare d’argento e una scultura di epoca romanica che si chiama Cattedra di Elia.

Il castello Normanno-Svevo

Sicuramente se vai a Bari non puoi perdere di visitare il castello Normanno-Svevo, una delle attrazioni più importanti del capoluogo pugliese. Questo maniero è stato costruito per volere di Ruggero Il Normanno nel 1131.

È andato distrutto e poi è stato ricostruito nel 1156. È stato anche Federico II di Svevia a voler valorizzare questo castello.

Si tratta di un monumento in stile romanico ed ha delle caratteristiche peculiari che gli conferiscono una certa imponenza.

Fra queste peculiarità dobbiamo ricordare il mastio, che comprende anche due torri, e il ponte sul fossato.