Rovigno: un bellissimo borgo a ridosso del mare

52
Rovigno

Rovigno (in croato Rovinj) è una bellissima città di mare che, pur avendo conosciuto un notevole sviluppo di hotel di lusso, è riuscita a mantenere la sua identità ed il suo fascino storico.

Mark Twain scrisse quello che, ad oggi, resta uno degli aforismi di viaggio più belli e riportati di sempre.

Tra vent’anni sarai più deluso dalle cose che non hai fatto che da quelle che hai fatto. E allora molla gli ormeggi. Lascia che gli alisei riempiano le tue vele. Esplora. Sogna”.

Per quei pochi che non lo sapessero un aforisma è una frase breve che, in poche parole, riesce a concentrare un significato profondo. La città di Rovigno può a tutti gli effetti essere paragonata ad un aforisma perché riesce davvero a concentrare molto di tutto quello che può essere il significato più profondo del termine “vacanza”.

Si tratta infatti di una città che ha in sé tutte le sfaccettature possibili e desiderabili di un viaggio di piacere, a partire dal suo centro storico. Perdervi tra le strette vie della città vecchia sarà davvero emozionante. Verrete sicuramente incantati da un’atmosfera romantica, ricca di bellissimi scorci.  A fare da sfondo a chiese e palazzi del centro, ci sarà un mare così blu da farvi restare a bocca aperta. Se siete amanti delle gite in barca o se volete godervi una giornata di totale relax al sole, non perdetevi le bellissime isolette dell’arcipelago di Rovigno.

Come arrivare a Rovigno?

Il modo più veloce e semplice di arrivare a Rovigno è prendere un traghetto da Venezia a Rovigno. Sono molto frequenti ed il viaggio sarà confortevole e veloce. Qui troverai tutte le tratte e le tariffe dei traghetti da Venezia a Rovigno in modo da poter organizzare la tua vacanza comodamente da casa.

Vacanze di mare in Croazia: Rovigno

Rovigno è una città conosciuta principalmente per le sue spiagge. Possiede ben 67 km di costa e attira ogni anno molti turisti grazie ad un bellissimo arcipelago formato da quattordici isole e isolotti. La varietà del paesaggio è davvero in grado di accontentare anche i turisti più esigenti; tra le spiagge più belle di Rovigno e della zona circostante abbiamo:

  • Baia Lone: è sicuramente una delle più note spiagge di Rovigno, amata sia dai molti turisti che la visitano ogni anno che dai residenti. Perfetta per una vacanza in famiglia, soprattutto quando ci sono anche bambini.
  • Spiaggia Baluota: Se non vuoi allontanarti dalla città ti consigliamo questa spiaggia perché si trova proprio ai piedi della bellissima Chiesa di Sant’Eufemia ma, soprattutto, perché ha una peculiarità che la rende davvero unica: la sera viene illuminata permettendoti di fare una romantica nuotata notturna.
  • Spiaggia Porton Biondi: Questa spiaggia è strutturata in ghiaia e cemento ma ha subito dietro un’ampia zona verde. Può sembrare meno allettante ma permette di godere di una suggestiva vista sul centro cittadino.
  • Spiaggia Monte: Questa spiaggia cittadina è piuttosto piccola ma è situata proprio nei pressi del centro storico. L’accesso al mare è agevolato da pratiche scalette ma, attenzione, non vi sono ripari per il sole.
  • Spiaggia Palù: Vi consigliamo questa spiaggia se amate i paesaggi più selvaggi e temete le resse al mare. Si tratta di una spiaggia di rocce che si trova dentro di una riserva ornitologica. Perfetta per gli amanti della natura!

La città di Rovigno

“In viaggio la cosa migliore è perdersi. Quando ci si smarrisce, i progetti lasciano il posto alle sorprese, ed è allora, ma solamente allora, che il viaggio comincia” 

Nicolas Bouvier

Per quanto sia relativamente piccolo e sia difficile perdersi, sarà davvero bello lasciarsi trasportare dal desiderio di scoperta del centro storico di Rovigno. Tante tortuose vie che si intersecano tra loro, deliziose piazzette, case tipiche (bellissimi i camini) vicoli e scorci sul mare…

La città è inoltre circondata dalle mura antiche su cui, un tempo, si aprivano sette porte. Tre di quelle porte sono ancora oggi conservate (Porta di Santa Croce, di San Benedetto e La Portica).

Se siete amanti dell’arte vi consigliamo di visitare Ulica Grisia: la via degli artisti locali. Qui, in un clima sereno ed ispirato vendono i loro dipinti o eseguono ritratti estemporanei ai turisti.

Cosa vedere a Rovigno?

Abbiamo visto come la città in sé sia particolarmente accogliente ed esteticamente apprezzabile ma, nello specifico, cosa vedere a Rovigno? Scopriamolo insieme!

Il Palazzo del Municipio

Un tempo era il Palazzo del Pretore, Venne costruito nel Trecento e, inizialmente, ospitava anche le prigioni della città. La facciata ha subito importanti restauri nel corso degli anni; i maggiori nell’Ottocento e nel 1935. Essenzialmente vennero aggiunti gli stemmi di importanti famiglie istriane e veneziane.

L’orologio cittadino

L’orologio cittadino è una tappa fissa per i turisti che scelgono di visitare Rovigno. Si trova nella piazza principale del centro ed è posto su una delle torri delle porte della città. Si tratta di un orologio risalente all’Ottocento con un bellissimo leone veneziano.

Il teatro di Rovigno

Il teatro Antonio Ganduso venne costruito grazie ad un’idea portata avanti dal sindaco di Rovigno Nicola Califfi. Risale a fine Ottocento ed è realizzato in stile barocco. Alla sua costruzione venne intitolato ad un attore teatrale italiano nato a Rovigno. Oggi ospita balletti, concerti di musica classica ed opere. Elegante, raffinato e perfettamente inserito nel contesto cittadino.

La Chiesa di Santa Eufemia

La chiesa di Santa Eufemia oltre ad essere il monumento più importante di Rovigno è anche l’edificio più grande di tutta l’Istria. Bellissima la torre campanaria (alta 60 metri) che ospita la statua di Santa Eufemia. Statua che ha una particolarità molto interessante: venne infatti costruita in modo tale da poter girare su stessa. La chiesa venne costruita nel 1736 di una precedente chiesa.

Museo della Batana

L’eco-museo Casa della Batana, è una sorprendente esposizione permanente dedicata alle batane. Forse ti starai chiedendo di cosa sono le Batane! Sono le tipiche barche a fondo piatto usate in questa zona. Visitare questo museo ti permetterà di conoscere da vicino usi e costumi della popolazione locale e comprendere a fondo tradizioni legate al mondo della pesca.

Il Parco forestale di Punta Corrente

Il Parco forestale di Punta Corrente è raggiungibile a piedi dal centro e vi permetterà di immergervi nella natura. La vegetazione è rigogliosa e vi consentirà di concedervi un rilassante momento in totale relax. Pensate che venne costruito addirittura nel 1890 e che, in tutti questi anni, è stato ben curato e mantenuto.

Cosa mangiare a Rovigno?

E se viene fame? Non scordiamo che la conoscenza di un luogo passa anche dai suoi piatti tipici. Rovigno, come tutta l’Istria è immerso nel mediterraneo e la sua cucina è ricca dei profumi e dei sapori delle erbe aromatiche (salvia, rosmarino, alloro, tanto per citarne alcune), del pescato offerto dal mare incontaminato e anche dei piatti di carne che si tramandano da generazioni.

Tra i piatti tipici della cucina rovignese abbiamo:

  • Quelli a base di carne: maialino allo spiedo; costatine con crauti; salsicce e caserecce; omelette con asparagi selvatici;
  • E gustosi piatti a base di pesce: zuppe di Areselle; brodetto di pesce; marinata di sardine

E per l’improvvisa voglia di dolce? Non lasciatevi sfuggire la Povetica, i Cukerancici ( da inzuppare nel vino o nella grappa) e le Frittole!

Sono certa che dopo esservi lasciati incantare da questa deliziosa cittadina ripartirete già con la voglia di tornare. Ma, d’altronde, non è proprio la magia del vero viaggiatore in costante movimento con i sogni e con lo sguardo già proiettato verso il prossimo viaggio?