Noleggio barche a vela: tutto quello che c’è da sapere

471
barca a vela

Se avete deciso di noleggiare una barca a vela per le vostre vacanze, sappiate che avete fatto una scelta straordinaria. Navigare con questi mezzi sui mari vuol dire assaporare il vero significato della parola libertà e, soprattutto, scoprire delle meraviglie che nemmeno si credevano potessero esistere. Tuttavia, è bene che teniate a mente alcune cose per far sì che la vostra esperienza sia davvero memorabile.

Cose da non dimenticare mai

Per un noleggio barche a vela le cose essenziali da tenere a mente non sono tantissime ma comunque sono estremamente importanti.

Tra le principali, c’è capire se sia più opportuno affittare con o senza skipper. Per farlo in autonomia, infatti, è necessario avere una patente nautica abilitata alla navigazione. Nel caso in cui non si possedesse, resta comunque la possibilità di avere a disposizione uno skipper, vale a dire un professionista in grado di effettuare la navigazione al posto vostro.

Quest’ultima opzione è consigliabile non solo a chi non ha la patente, ma anche a chi non ha sufficiente esperienza di navigazione.

Fondamentale, inoltre, è la scelta della barca che volete affittare. Al primo posto ci deve essere sempre la sicurezza, e dunque l’affidabilità. Per questo motivo il nostro suggerimento è quello di spendere un pochino di più: decisamente molto meglio che rischiare.

Infine, scegliete bene le persone con cui andrete in vacanza. In barca a vela la compagnia deve essere necessariamente quella giusta in quanto starete a strettissimo contatto per tutto il tempo (e in alcuni momenti senza via di fuga).

Le altre cose da sapere quando si noleggia una barca a vela

Come dice un proverbio: “prima il dovere e poi il piacere” . Per questo, dopo aver scoperto le cose da non dimenticare mai quando si noleggia una barca a vela, ora passiamo a scoprire altre informazioni utili ma decisamente più soft.

La prima di cui vogliamo parlarvi riguarda i posti letto. Le barche a vela possono avere cabine singole, letti matrimoniali o a castello. Insomma, esiste sicuramente un’imbarcazione da noleggiare che si plasma perfettamente alle vostre esigenze. Un fattore molto importante da tenere in considerazione è lo skipper: se presente è necessario avere un posto letto anche per lui.

Per chi non lo sapesse, la cambusa è un vero e proprio deposito di viveri a bordo delle barche. Il consiglio in questo caso è preparare il cibo in anticipo, avendo la certezza prima di partire di aver preso tutto il necessario e organizzando eventuali tappe per integrare le provviste.

Infine, per andare in barca a vela è meglio – ma ovviamente non obbligatorio – portare un borsone al posto del trolley. Come potete immaginare, seppur grandi hanno sempre spazi ridotti e qualcosa di morbido è sicuramente più facile da collocare nelle zone disponibili rispetto a ciò che rimane duro.

È più preferibile, tra le altre cose, portare con sé solo l’essenziale poiché passerete le giornate quasi sempre in costume. Ah, non dimenticate assolutamente la crema solare: con il riflesso dell’acqua e il vento che rende il caldo più sopportabile, prendere un’insolazione è più facile che mai.