Isola di Creta cosa vedere: dove andare e cosa visitare

312
Isola di Creta cosa vedere

Isola di Creta cosa vedere?

La Grecia è una delle mete turistiche più poetiche, rilassanti e pacifiche che si possano scegliere per le proprie vacanze.

I colori in mezzo alle strade, gli scalini, le luci, il bianco delle spiagge, la limpidezza dell’acqua, sono solo alcuni dei motivi per cui visitare la Grecia è una cosa che deve essere fatta almeno una volta nella vita.

L’isola di Creta è la più grande isola greca, rinomata per la grande varietà di territori presenti nel luogo, dalle spiagge finissime e alle zone pianeggianti alla catena montuosa di Lefka Ori.

I luoghi di interesse nell’Isola di Creta

Cosa visitare a Creta?

L’isola è davvero ricca di opportunità, di luoghi che si rifanno all’antichità e al mito e sono capaci di creare un’atmosfera molto affascinante.

Prova ad immergerti totalmente in queste magiche atmosfere: è come se vivessi un’altra vita, piena di mistero, di un passato da scoprire, anche per ricercare le origini della nostra civiltà.

Il Palazzo di Cnosso

Nell’isola di Creta cosa vedere, quindi, a parte il capoluogo di Creta, Herakleio?

Il Palazzo di Cnosso è in assoluto il monumento di Creta più significativo per i cittadini, il maggiore sito archeologico dell’età del bronzo presente nell’isola.

Fu realizzato dalla civiltà minoica nel 1900 a.C. con una struttura molto imponente, che rappresentava la fierezza di Cnosso, anticamente capitale della civiltà cretese.

Da sempre legato a diversi miti e leggende, è stato più volte demolito e ricostruito, certamente vale la pena visitarlo.

Il Museo Archeologico di Heraklion

Un’altra tappa imperdibile della mappa Creta è la fermata al Museo Archeologico di Heraklion, ristrutturato e riaperto nel 2014.

Qui potrete vedere e imparare facilmente la storia di Creta dalla preistoria alla dominazione romana, racchiuso tutto in una vasta collezione da ammirare sia tematicamente che cromaticamente.

Le Gole di Samaria

Ma cosa vedere a Creta?

Se vi addentrerete nel territorio maggiormente montuoso, potrete visitare le Gole di Samaria, un altro itinerario della cartina Creta molto ambito nell’isola.

Si trovano all’interno di un canyon di 16 km di lunghezza.

Il trekking qui richiede parecchia difficoltà e non è perciò alla portata di tutti, ma una volta che raggiungerete la destinazione, vi ritroverete in paradiso.

Il Palazzo di Festo

Un altro dei palazzi più famosi di Creta è il Palazzo di Festo.

Si presenta imponente nella sua costruzione, anche se oggi riesce non molto facile farsi un’idea di ciò che nell’antichità il palazzo poteva rappresentare.

Infatti attualmente si possono visitare soltanto dei resti che costituiscono ciò che rimane di tre diversi palazzi costruiti nell’antichità.

Fra i reperti archeologici più famosi trovati in questo palazzo c’è anche il cosiddetto Disco di Phaestus.

Oggi questo oggetto si trova nel museo archeologico della capitale di Creta.

È un oggetto alquanto misterioso, un disco di terracotta, sul quale ci sono delle incisioni molto particolari.

Sono incisi infatti dei fiori, delle persone, degli animali, che probabilmente formano un codice di espressione scritta.

Non si sa bene ancora che cosa questo codice possa rappresentare, perché non è stato decifrato.

Gli studiosi pensano che possa costituire una preghiera.

L’Isola di Spinalonga

Isola di Creta cosa vedere?

Un’altra meta da non perdere è sicuramente l’isola di Spinalonga.

L’isola di Spinalonga era stata colonizzata da Venezia.

Qui i veneziani avevano costruito una fortezza.

Poi dal 1700 l’isola passò alla dominazione turca.

È stata spesso adibita alla funzione di un lebbrosario, almeno fino al 1957.

I malati che vivevano nell’isola si dedicarono alla costruzione di botteghe, chiese, case e di un ospedale e insieme costituivano una sorta di vera e propria grande famiglia.

Oggi di queste strutture alcune sono rimaste, anche se in rovina.

Creta

Cosa fare nell’isola di Creta

Abbiamo visto nell’isola di Creta cosa vedere.

Vediamo adesso come impiegare il nostro tempo, per trascorrere delle giornate piacevoli alla scoperta di alcuni luoghi interessanti.

Ma non dimenticare che Creta Grecia ha anche delle spiagge molto belle del Creta mare, tutte da vivere in termini di turismo balneare, davvero ricco di soddisfazioni.

Le spiagge di Creta

Le spiagge di Creta sono ovviamente una delle attrazioni turistiche di maggior impatto, con villaggi Creta molto accoglienti.

Proprio i villaggi turistici possono essere un’ottima opportunità per dove alloggiare a Creta.

Prima fra tutte è la rinomata Laguna di Balos, un luogo che a vederlo sembra quasi fiabesco.

Si tratta di una meraviglia completamente naturale che si forma tra la spiaggia di Balos e il promontorio di Capo Tigani.

Nei momenti di bassa marea appare sul mare come una stradina sotterranea che si mostra come una lunga striscia di sabbia, è possibile attraversarla per arrivare dall’altra parte.

Meravigliosa anche la spiaggia di Retimo.

L’area protetta di Elafonisi

A Creta dove andare quindi, a parte nelle spiagge bellissime dell’isola?

L’area protetta di Elafonisi è un altro luogo imperdibile dell’isola di Creta.

È un’isoletta situata a sud di Creta che si raggiunge unicamente a piedi, camminando nella bassa marea.

Qui si possono ammirare specie protette come tartarughe marine, foche monache e rari tipi di rane e lucertole.

Il Lago Voulismeni

Se vuoi sapere cosa vedere in Grecia più nel dettaglio, non potrai perdere inoltre la spettacolare vista del Lago Voulismeni e dei tanti locali e bar che gli fanno da contorno.

I colori di quel luogo sono qualcosa di raro e magico, consigliata la passeggiata notturna al chiaro di luna.

Un’esperienza cromatica divina.

Cosa mangiare a Creta

La cucina greca in realtà è molto più simile di quanto si pensi a quella italiana, entrambe seguono la tradizione culinaria mediterranea.

Troviamo infatti tantissimi piatti tipici di Creta che somigliano tantissimo alle nostre pietanze.

Il Pasticcio di Creta è uno di essi, con bucatini, carne macinata, salsa di pomodoro e spezie.

A vederla ricorda tantissimo le lasagne italiane, per quanto riguarda il sapore invece è davvero unico nel suo genere, una prelibatezza tutta da gustare.

Impossibile venire a Creta e non assaggiare i tipici gyros, delle fettine di carne sottili poste una sopra l’altra e poi infilzate con uno spiedino.

Oppure c’è la varietà a panino fatto con la pita, tipico pane greco.

I dolci tipici di questa zona sono prodotti tipicamente con ingredienti come il sesamo, il miele e la frutta secca.

Consigliato il Galaktoboureko, a base di semola bollita nel latte, crema, sciroppo e cannella.

SCOPRI COSA VEDERE NEL MONDO: LEGGI LE GUIDE