Infedeltà coniugale: perché rivolgersi ad un investigatore privato

358
infedeltà coniugale

Specialmente se si ha un rapporto di lunga durata le nostre abitudini tendono a rinforzarsi e il rischio che nel rapporto si insinuino monotonia e ripetitività è sempre maggiore. La possibilità che il vostro partner vi tradisca c’è in ogni caso, ma se la vostra relazione va avanti da molto, la quotidianità potrebbe risultare fatale e il partner potrebbe ricercare brio e avventura nelle braccia di qualcun altro. Certo, nel caso di una routine ben consolidata sarà più facile cogliere dei segnali spia, come comportamenti anomali e fuori dall’ordinario.

Che si tratti di troppa monotonia, del rischio di una notte (o più) di passione sfrenata oppure di una distrazione da problemi più profondi, come si può avere la certezza di cosa sta succedendo? E come ci si deve comportare? Sicuramente bisogna cercare degli indizi, rianalizzare mentalmente tutto quello che vi è stato detto, soffermarvi sui dettagli e sulle caratteristiche più sospette.

Perché affidarsi ad un professionista

Innanzitutto non bisogna farsi prendere dal panico e dalla paura, sentimenti legittimi, ma che non ci permetteranno di affrontare con lucidità la situazione. Per questo motivo è frequente e conveniente richiedere i servizi di un professionista, come il team di www.investigatore-abruzzo.it, così che in caso di necessità tutte le prove siano raccolte in modo ordinato e possano essere affidate a giudice ed avvocati nel caso sia necessario un processo di separazione oppure vogliate citare in giudizio il vostro partner.

Sospetti un tradimento da parte del tuo coniuge o del tuo partner? Quali sono i segni più comuni e come dovresti comportarti?

Molte volte si tratta di una sensazione: è il nostro istinto ad arrivare alla conclusione molto prima di quanto non siamo disposti ad accettarlo; razionalmente dobbiamo ricercare alcuni iniziai e segnali che possano provare l’infedeltà, che si tratti di incongruenze di orario, frequenti scuse e bugie oppure scontrini anomali.

Una spia di allarme

Una delle prime spie d’allarme riguarda la sfera intima, la cessata ricerca dell’altro come anche l’Improvvisa richiesta di atti diversi dalla routine sono comportamenti opposti, ma che dovrebbero ugualmente farvi riflettere. Naturalmente di tratta di un criterio che da solo non basta per provare la frequentazione del partner con un’altra persona, bisogna dunque ricercare cambiamenti anche nel comportamento, ad esempio nel modo di vestire, di atteggiarsi e di relazionarsi con voi. Quindi sono soprattutto i cambi sostanziali del comportamento che dovranno preoccuparvi, così come gli sbalzi d’umore improvvisi, gli scatti d’Ira e i litigi frequenti: l’infedeltà molto spesso porta all’alternarsi di stati euforici e momenti di frustrazione. Anche la qualità del sonno subirà dei cambiamenti sostanziali: chi tradisce è più soggetto ad un riposo tormentato, incubi ed insonnia.

L’uso del telefono cellulare

Un altro fattore molto importante da considerare è l’utilizzo del telefono cellulare; certo, essere riservati è normale, ma chi compie tradimento normalmente tende ad essere sfuggente, non mostra lo smartphone, ha degli improvvisi riguardi sul rispetto della privacy. C’è chi è più o meno bravo a nascondere questo atto, ma bisogna fare attenzione a messaggi, chiamate, all’inserimento sul calendario di appuntamenti sportivi o di lavoro anomali, e soprattutto all’attività sui social network.

Infine bisogna fare attenzione anche al cambiamento nella comunicazione, alle bugie e alle scuse che il partner trova per assentarsi.

Perché rivolgersi ad un investigatore privato nel caso di sospetto tradimento?

In questi casi rivolgersi ad un professionista è utile e necessario e serve soprattutto in sede giudiziaria per far valere la propria tesi e i propri diritti.

Ma come funziona? Innanzitutto verrà aperta un’indagine, la quale prevede l’osservazione del soggetto, la verifica delle informazioni fornite e la raccolta documentale necessaria per tre avviare un profilo completato del soggetto in esame. L’investigatore fornirà poi al cliente i risultati dell’indagine, ovviamente con le dovute prove.

Ecco dunque che grazie alle indagini effettuate per infedeltà coniugale e tradimento sarà possibile fornire un profilo comportamentale completo del partner e si potrà finalmente dimostrare che questo, con le sue azioni ed il suo comportamento, ha leso la dignità del partner e ha contribuito a destabilizzare il rapporto, l’integrità e la serenità di una persona e del nucleo familiare che stavano costruendo insieme.