Dolci tipici siciliani: nasce il distretto guidato da Nicola Fiasconaro

Un distretto per tutelare i dolci tipici siciliani: è la novità presentata al Vinitaly, con l’obiettivo di tutelare le specialità della nostra isola. A guidarlo è Nicola Fiasconaro, maestro di Castelbuono. Questa istituzione avrà l’obiettivo di valorizzare i dolci della Sicilia, con il coinvolgimento attivo di tutti coloro che operano nel settore, dagli agricoltori a chi realizza i dolci.

Il distretto metterà in atto le necessarie operazioni per controllare la filiera agroalimentare, garantendo la tracciabilità dei prodotti dolciari, proprio come succede nel caso dei vini. In questo modo i dolci tipici della Sicilia otterranno una grande qualità, per competere nel migliore dei modi con le specialità degli altri mercati.

Fiasconaro ha parlato del nuovo progetto, del quale faranno parte anche famosi pasticceri dell’isola, come Enzo Di Stefano e Fiuseppe Condorelli, descrivendolo con queste parole: “La Sicilia vanta alcuni prodotti tipici dal gusto inconfondibile che bisogna valorizzare e che fanno parte della nostra storia e cultura culinaria”.

Foto newmediologo

You may also like...

1 Response

  1. 9 aprile 2013

    […] di bottiglie e 10.000 ettari). Il Vinitaly è anche l’occasione per la presentazione del distretto dei dolci tipici siciliani guidato dal maestro Nicola Fiasconaro di […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *