Crisi di Natale: regali low cost, shopping online e agriturismo

La crisi di Natale imperversa, per questo molti hanno preferito ricorrere ai regali low cost, magari acquistati con lo shopping online, e rinunciare alla settimana bianca, concentrandosi sull’agriturismo dietro casa.

Con le tasse da pagare, in particolare con l’ultima rata dell’Imu, i soldi scarseggiano e quindi si cerca di tagliare anche gli sprechi, puntando dritti al risparmio. Secondo l’ultima indagine della Coldiretti, il 93% degli Italiani trascorrerà il Natale a casa, festeggiando con amici e parenti.

Per imbandire le tavole natalizie, il 59% degli Italiani ricorrerà ai prodotti made in Italy; l’11% sceglierà prodotti biologici. Si tenterà di riutilizzare gli avanzi, mettendo a punto nuove ricette.

Più del 30% dei nostri connazionali si dedicherà ad una spesa più attenta. Le aziende agricole autorizzate a svolgere attività di agriturismo vedranno un aumento del 2,2% rispetto all’anno scorso.

Saranno 420.000 coloro che trascorreranno le loro vacanze di Natale in agriturismo, con una permanenza di 2 o 3 giorni.

Foto TheGEZ

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *